Sorveglianza Fisica della Radioprotezione

     Schermatura fissa anti-XLa SFR è inerente il complesso di attività che vengono svolte a partire dalle valutazioni preliminari delle condizioni di rischio di operatori e popolazione derivanti dall'impiego delle radiazioni ionizzanti, alla progettazione dei presidi protezionistici occorrenti alla limitazione delle dosi da radiazioni agli stessi soggetti, alla misura di dosi ambientali, sia istantanee o di breve durata con tecniche elettroniche che di durata più estesa con tecniche passive a stato solido, finalizzata alla verifica delle condizioni ambientali di rischio, di valutazione di dati e risultati di misure, di ottimizzazione di condizioni di lavoro e di vita ordinaria rispetto alla protezione dal rischio da radiazioni, di classificazione del livello di rischio di soggetti esposti e quanto altro tipicamente oggetto delle competenze dell'Esperto Qualificato.  


     Schermatura mobile anti-XLa limitazione del rischio da radiazioni del paziente (e la sua protezione) nei casi in cui è sottoposto ad esami radiologici diagnostici o ad un impiego terapeutico delle radiazioni ionizzanti in Medicina è invece tipicamente oggetto della attività del Fisico Sanitario . All'interno dei dettagli di questo secondo tipo di attività protezionistica ricadono i controlli di qualità delle apparecchiature radiologiche e la misura dei LDR , che sono le dosi al paziente determinate dai parametri dell'indagine radiologica e che devono essere ottimizzate rispetto all'obbiettivo medico che si propongono ed al rapporto tra i costi (danni presumibili) ed i benefici medici.


     La So.Fi .Med. assume e sviluppa incarichi , sotto la responsabilità dei suoi dipendenti e consulenti iscritti nei relativi elenchi professionali, sia inerenti le attività di SFR dell'Esperto Qualificato che inerenti le attività del Fisico Sanitario . Le attività di SFR sono relative a tutti i gradi di abilitazione degli Esperti Qualificati.


     La attrezzature disponibili per la misura delle dosi ambientali con tecniche elettroniche (vedi capitolo relativo) o con dosimetri a stato solido (vedi capitolo Dosimetria) e per la effettuazione dei controlli di qualità (vedi capitolo relativo) permettono di affrontare tutte le situazioni che si presentano nella pratica.


Misuratore digitale di dose VictoreenMisuratore digitale di dose RadcalAnche la misura degli LDR si avvantaggia di questa ampia disponibilità di attrezzature : infatti alla misura di cui si tratta la So.Fi .Med. può accedere attraverso misure di dose diretta su fasci primari con tecniche elettroniche mediante due distinte apparecchiature dotate di camere a ionizzazione di piccolo volume ( Victoreen 660 e Radcal 2016 ) o mediante l'irradiazione diretta di lotti di dosimetri del tipo impiegato per l'ordinaria dosimetria ambientale di tipo fotonico, o realizzati appositamente mediante gli stessi materiali sensibili.



Torna alla pagina iniziale
Visualizza tutti i Servizi
So.Fi.Med. s.r.l © 2005-2019 • Privacy PolicyFAQ
P.Iva: 01017740737