Misura di dosi ambientali con tecniche elettroniche

     Per i fini della Sorveglianza Fisica della Radioprotezione (SFR), dei Livelli Diagnostici di Riferimento (LDR) in radiologia diagnostica e di indagini ambientali richiedenti precise misure di basse dosi la So.Fi .Med. impiega per misure di dose X/gamma camere a ionizzazione ad aria libera di volume variabile o camere a ionizzazione sigillate sotto pressione, associate a misuratori di dose e rateo di dose sia analogici che digitali. 


      I volumi delle camere a ionizzazione ad aria libera sono tanto più grandi quanto più è spinta la sensibilità, mentre per i fasci di radiazioni primarie relativi alle misure degli LDR il volume sensibile deve essere piccolo. Spesso pertanto un misuratore elettronico di dose può essere associato a camere a ionizzazione di diverso volume.
Misuratore digitale di dose X-Gamma     E' questo il caso del misuratore digitale VICTOREEN mod. 660 , il quale viene impiegato da So.Fi.Med. con una camera a ionizzazione ad aria libera da 400 cc di volume e 100 cm 2 di superficie per le dosi ambientali da fascio diffuso o di perdita (sensibilità 1 m Sv/h in rateo di dose e 0,01 m Sv in accumulo di dose) mentre viene associato ad una camera a ionizzazione ad aria libera da 4 cc di volume e 10 cm 2 di superficie per la misura dei fasci primari di raggi X (sensibilità 10 m Sv/min in rateo e 1 m Sv in accumulo di dose).


Misuratore digitale di dose X-GammaMisuratore digitale di dose X-Gamma    Analogamente ill misuratore digitale RADCAL mod. 2026C viene impiegato con una camera a ionizzazione ad aria libera da 1800 cc per le dosi da fascio diffuso o di perdita (sensibilità 1 m Sv/h in rateo e 0,0005 m Sv in accumulo di dose) e viene associato ad una camera da 6 cc per la misura dei fasci primari (sensibilità 6 m Sv/min in rateo e 0,3 m Sv in accumulo di dose).


Misuratore digitale di dose X-Gamma con camera di ionizzazione





     Per le misure di precisione di bassi ratei di dose X/gamma , a valori pari ad una frazione di quelli dovuti al fondo naturale di radiazioni, la So.Fi .Med. impiega una camera a ionizzazione pressurizzata ( 4 litri di volume) SILENA mod. 900 P, che permette di ottenere sensibilità in rateo di dose pari a 0,01 m Sv/h con risposta rapida ed in accumulo di dose pari a 0,0001 m Sv (qui a sinistra).  


Misuratore digitale di esposizione X-Gamma in presenza di campi magneticiMisuratore digitale di esposizione X-Gamma in presenza di campi magnetici     Per le misure di esposizione X/gamma in presenza di campi e.m. a RF (ad esempio perdite di tubi CRT) vengono impiegati i misuratori analogici VICTOREEN mod. 471 RF e mod. 440 RF/D ,(qui a destra) sensibili a partire da 12 e da 8 keV rispettivamente e con 1 mR/h sul fondo scala più sensibile, sul quale la risposta ha bisogno di crca 8 secondi.


Misuratore digitale di dose X-GammaMisuratore digitale di dose X-Gamma con tubo     Altre misure di dose e di intensità di dose X/gamma possono essere realizzate anche con VICTOREEN Panoramic mod. 470A (camera a ionizzazione per fotoni a partire da 8 keV e misuratore analogico: sensibilità più elevata 30 m Sv/h in rateo e 30 m Sv in dose a fondo scala) o con VICTOREEN Thyac IV mod. 290 + tubo GM , con il fondo scala più sensibile ad 1 m Sv/h in rateo e 1 m Sv in dose, entrambi con 7 secondi di tempo di risposta sui ratei del fondo scala più sensibile.


Misuratore di dose neutronica




     Per le misure di dose ed intensità di dose neutronica la So.Fi .Med. impiega un Rem counter Biorem mod. FHT 750 (sensibilità 2 m Sv/h per cps) associato ad un Digital Rate Meter FAG mod. FHT 1100.



Torna alla pagina iniziale
Visualizza tutti i Servizi
So.Fi.Med. s.r.l © 2005-2019 • Privacy PolicyFAQ
P.Iva: 01017740737